Malattia polmonare interstiziale associata all'uso della Leflunomide

Leflunomide (Arava) è un farmaco antireumatico modificante la malattia (DMARD), impiegato nel trattamento dell'artrite reumatoide.

Su Internal Medical Journal sono stati pubblicati 14 casi di polmonite associata all'uso della Luflunomide.

L'ADRAC (Adverse Drug Reactions Advisory Committee) ha ricevuto 669 segnalazioni di reazioni avverse associate alla Leflunomide. Di queste, 142 si riferivano a sintomi respiratori.

Ventidue segnalazioni hanno descritto una o più delle seguenti gravi reazioni avverse: polmonite (8), malattia polmonare interstiziale (9), infiltrazione polmonare (4) o fibrosi polmonare (3).
Sebbene queste 22 segnalazioni abbiano usato diversa terminologia medica, è probabile che abbiano riportato la stessa condizione, comunemente chiamata malattia polmonare interstiziale.

Tra le 22 segnalazioni di malattia polmonare interstiziale probabilmente associata alla Leflunomide, 16 hanno riguardato donne e 6 uomini. L'età variava da 52 a 84 anni. Quattro pazienti sono morti. La Leflunamide è stata somministrata in modo concomitante con il Metotrexato nella maggioranza dei casi (16 su 22).
In 6 di queste segnalazioni, il Metotrexato è stato impiegato per lungo tempo senza dare problemi. In 6 report, il Metotrexato non era stato somministrato e la Leflunomide era il solo farmaco sospettato di causare la malattia polmonare interstiziale.
Otto pazienti hanno richiesto il ricovero nell'Unità di Cura Intensiva per ventilazione e supporto ventilatorio.
Il tempo di insorgenza della pneumopatia interstiziale è risultato compreso tra 2 settimane e 25 mesi; ma nella maggioranza dei casi, l'esordio è avvenuto nel periodo 3-5 mesi dopo assunzione del farmaco.

Lo stato polmonare dei pazienti dovrebbe essere valutato prima di iniziare il trattamento con Leflunomide ed i pazienti dovrebbero essere strettamente monitorati durante il trattamento. L'interruzione del trattamento con Leflunomide dovrebbe essere presa in considerazione nel caso di insorgenza o peggioramento dei sintomi polmonari con tosse o dispnea. (Xagena 2007)

Fonte: Australian Adverse Drug Reactions Bulletin, 2006




n